La costruzione del centro, iniziata nel 1995 e terminata nel 1998, è stata realizzata con le somme ricavate da una sottoscrizione, a cui hanno partecipato tutti gli aderenti all’Associazione di Volontariato  “Presenza”, coinvolgendo tutti i cittadini di Palmi.

 

 

 

Lettera ai Ai Soci del Volontariato

Carissimi,

quanto abbiamo proposto a parole, grazie alla partecipazione e collaborazione  di  molti di voi,  sta diventato ormai  una realtà.Mi riferisco alla costruzione dell’edificio che dovrebbe es¬sere denominato “CENTRO PRESENZA CRISTIANA”, in cui vogliamo si viva una comunione autentica tra tutte le persone che lo abitano, a prescindere dalle capacità culturali, sociali, economiche e fisiche.

Come si vede quindi, pur volendo costruire una casa che ponga la sua attenzione e premura verso gli anziani, gli anziani non autosufficienti, disabili, giovani, ecc., è importante che ci sia la presenza e la partecipazione di tutti coloro che, in qualunque modo, intendono vivere un’esperienza  di solidarietà umana e cristiana.

Non allego alla presente il prospetto perché credo sia utile che ne visitiate la struttura in corso d’opera, ma so bene che fin da ora si conosca la funzionalità che prevediamo:
1.  PIANO SEMINTERRATO:
A)  Palestra psicomotoria,  possibilmente convenzionata con l’USL.
B)  Centro di accoglienza diurno per  anziani, maschile e femminile con attività ricreative, culturali  e di altro genere da programmare.
C)  Sala pranzo per tutte le persone  che non avendo la possibilità di cucinare, potranno avere l’occasione di stare anche insieme.
2 . PRIMO PIANO : Centro di accoglienza per persone disabili e per giovani sani o disadattati con attività varie soprattutto di integrazione morale, sociale e culturale.
3. SECONDO  PIANO: Centro di accoglienza per persone  anziane  non autosufficienti: Si tratterebbe di stanzette a due letti  per  un totale di circa venti persone che dovrebbero essere assistite  da personale  medico ed infermieristico, coinvolgendo  naturalmente la famiglia ed in particolare i figli che avranno l’obbligo di visitare i loro genitori almeno una volta al giorno.

Mentre scrivo queste cose, mi sembra di prospettare un sogno in cui  dovremo credere tutti fermamente se vorremo che  diventi,  speriamo al più presto, realtà costruita con i  sacrifici di tutti.
In questo senso, con orgoglio, sono certo che i cristiani ed i  cittadini di Palmi, che io stimo sinceramente e  nei quali  ho sempre creduto, sapranno rivolgere le loro cure e la loro  attenzione  verso le persone meno fortunate In questo senso, con orgoglio, sono certo che i cristiani ed i cittadini i Palmi,sapranno rivolger le loro cure e la loro attenzione verso le persone meno fortunate, fisicamente e  soprattutto verso  gli anziani che hanno il diritto di essere aiutati,  rispettati  ed amati, nella considerazione dei sacrifici che  hanno profuso  verso la società, la famiglia ed i figli ancora  giovani che avranno sempre il dovere della riconoscenza e dell’amore.
Alla luce  di quanto sopra sento il dovere  di  ringraziare tutti  coloro che hanno partecipato fino ad
oggi con la somma  di quasi duecento milioni.
Ci  serviranno  ancora altri fondi e perciò  ho  pensato  di creare  dei gruppi di persone che passeranno per le vostre  case, aiutando coloro che avessero intenzione di collaborare e che  non lo hanno potuto fare fino ad oggi, chiedendo scusa anticipatamente a chi avesse eventualmente già contribuito o a chi non  avesse la possibilità di farlo.

Colgo l’occasione per salutarvi cordialmente

Don Silvio Mesiti

IMPORTANTE
Le persone autorizzate alla raccolta saranno tutte munite di regolare libretto  e pertanto rilasceranno regolare ricevuta su cui apposto il timbro della Parrocchia.

 

         Alla sottoscrizione per la raccolta di denaro si sono aggiunte molteplici attività portate in piazza dai ragazzi del centro Emmanuele, da tutti i gruppi parrocchiali e soprattutto dagli anziani che hanno portato in piazza diversi spettacoli musicali  e teatrali, di cui si ricorda con entusiasmo le varie “feste dei nonni”

         A queste  si è aggiunta la partecipazione di personaggi del mondo dello spettacolo e dello sport, quali il cantante calabrese Otello Prefazio e la Reggina Calcio che ha giocato al campo sportivo “Lopresti” di Palmi una partita  a cui hanno partecipato tutti i calciatori ed i dirigenti.

         Grazie all’utile della gestione delle attività, intraprese nella nuova costruzione non ancora ultimata, sul terreno di circa trenta ettari,  sito nel territorio di Barritteri, comune di Seminara, donato dalla Signora Flora Massimilla, è stato realizzato successivamente il Centro Culturale, Sociale e di Spiritualità  ispirato alla cultura della  riconciliazione.

Centro di spiritualità e di Riconciliazione

         La costruzione, iniziata all’inizio del 2001, è stata possibile grazie anche le somme  provenienti dall’incasso ottenuto dalle partite di Calcio, come la Nazionale Italiana Cantanti, la Nazionale Dinamo Rock, la Nazionale Magistrati (alle quali rinnoviamo ancora la nostra gratitudine) ed all’utile proveniente dalla gestione ordinaria delle attività attuali.

         Abbiamo decisamente voluto escludere, come scelta politica, ogni contributo dello stato o di qualunque altra istituzione, anche per smentire l’immagine diffusa di un meridione viziato dall’inefficienza e dalla prassi di ogni forma di assistenzialismo.