Il  “ Museo dell’arte contadina”, ricavato e conservato come in origine, conserva i tradizionali sistemi di premitura dell’uva pregiata, coltivata lungo tutta la costa che si affaccia sul mare e che ormai da tempo è stata completamente sradicata.