Ancora nessun commento

Varia, cittadinanza e liturgia.

Nel contesto del grande caldo estivo che certamente provoca stanchezza ma anche del tempo di riposo dalle fatiche quotidiane con le ferie, dal punto di vista vista religioso ma anche dal punto di vista sociale e civile qui a Palmi, momenti importanti Non solo per la nostra vita ma per la vita di tutta la nostra città che dobbiamo amare.

lo sfondo certamente è la varia che attira molte attenzioni e che coinvolge tutte le istituzioni ma anche tutti i cittadini palmesi perché bisogna ricordare bene che la varia appartiene a tutto il popolo sia dal punto di vista religioso, sia dal punto di vista civile.
con questo sfondo, quello della Varia e che ci viene tramandato e che dura da secoli, vivremo la festa dell’assunzione di Maria Santissima la festa di San Rocco e la festa della Madonna della lettera, patrona della città, da cui nella preghiera Chiediamo la benedizione e la protezione riconoscendo la nostra madre premurosa e onnipotente per grazia.
L’invito che mi permetto di rivolgere a tutti quelli che siamo più vicini, ma anche a tutti i fedeli è di seguire la liturgia con attenzione per evitare che le forme superino la sostanza che è che deve restare, la vera Fede e la vera devozione. L”invito é di seguire la liturgia pregando personalmente come protagonisti attenti, più che come semplici spettatori.

Buone feste a tutti.

Don Silvio Mesiti.

Invia un commento