Ancora nessun commento

DOMENICA DI RISURREZIONE

E’ Pasqua! Il Maestro non ci ha delusi e neppure abbandonati. La pietra che sigillava il sepolcro, segno della condanna e della morte, ora è frantumata. Le parole, gli insulti, la condanna, le ferite, i chiodi, la croce e la morte non hanno potuto nulla sul Dio della vita. Gesù è risorto! La risurrezione passa dal segno doloroso dei chiodi, come la vita dell’uomo è attraversata da ferite e sofferenze. Hanno ragione le campane di suonare a festa il giorno di Pasqua, perché ogni vita, comunque sia, comunque vada, si dirige verso una pienezza che fatichiamo a vedere ma che c’è, perché Cristo ha davvero vinto la morte.
E’ Pasqua perché l’amore vince silenziosamente, sull’odio. Se ci stupiamo nel vedere che la vendetta è disarmata dal perdono. Se riusciamo ad asciugare qualche lacrima. Se ci asteniamo a tirare pietre su chi ha sbagliato. Se nella nostra vita riusciamo a superare le ferite provocate dalla superbia, dall’indifferenza, dalle amarezze che creiamo tra noi, allora sarà una vera Pasqua perché ci sarà posto nei nostri cuori per una fede nell’infinito amore di Dio che nulla ha risparmiato per noi.
BUONA PASQUA

Invia un commento